Contatti :
(+39) 055 340554

Percorsi di riconoscimento, assessment e valutazione delle competenze degli operatori dei servizi al lavoro

Il Servizio

Il rilascio dei Badge avviene in esito ad un processo di supporto alla autovalutazione e produzione di evidenze e di valutazione conclusiva delle competenze, attraverso una Commissione tecnica. Il servizio consiste nell’assistenza al candidato in tutte le fasi del processo fino all’eventuale rilascio del BadgeLe fasi sono:

0. Candidatura al servizio

L’utente – dopo aver utilizzato gli strumenti di comunicazione previsti da www.competenzeservizilavoro.it per le informazioni sul servizio e sulle Aree di Attività in cui si colloca l’esperienza dell’operatore interessato – compila il form di candidatura al servizio . Oltre ai dati obbligatori previsti dal form, è necessario indicare a quale Badge si è interessati e quindi allegare il proprio CV in formato Europass e la documentazione che dimostri il possesso dei requisiti minimi per accedere al servizio e cioè:

  • esperienza di lavoro maturata dal candidato nelle specifiche attività del Badge. La soglia per definire la significatività è l’aver erogato perlomeno 600 ore di lavoro negli ultimi TRE (3) Le ore di lavoro degli anni precedenti – entro i dieci (10) – rafforzano tale requisito, ma non sono valide in mancanza di questa soglia. Non si prendono in considerazione le attività svolte oltre ai dieci (10) anni precedenti al momento della dichiarazione. L’esperienza di lavoro deve essere asseverata da lettere di incarico o ordini di servizio oppure da dichiarazioni firmate dal/i datore/i di lavoro. I/l datore/i di lavoro dichiara che il candidato, nei precisi limiti temporali indicati, ha svolto attività che attengono a quello specifico Badge, indicando il monte ore che il candidato ha dedicato a quelle attività.
  • titolo di istruzione minimo: diploma di scuola media secondaria superiore (di qualsiasi indirizzo).
  • i titoli di istruzione e formazione a carattere formale successivi al diploma di scuola superiore sono considerati come evidenze utili per la valutazione delle competenze. In questo caso il candidato produce la documentazione circa i titoli formativi acquisiti, evidenziandone la pertinenza con i contenuti del Badge. I titoli di istruzione e formazione che non hanno pertinenza con i contenuti del Badge non vengono presi in considerazione. Spetta alla Commissione tecnica valutatrice deliberare in merito sia alla pertinenza che al peso specifico da attribuire a ciascun titolo.

La candidatura viene esaminata dal team dedicato a questo servizio; l’esito dell’istruttoria viene inviato personalmente al candidato (all’indirizzo e-mail da questi indicata).

Per questa fase non sono previsti costi a carico del candidato.

1. Servizio di individuazione delle competenze e redazione del portfolio professionale

Questa fase del servizio consiste nell’assistenza online al candidato per aiutarlo a compilare correttamente gli schemi previsti e la relativa documentazione di supporto.

Per accedere a questa fase è necessario inviare la richiesta di attivazione del servizio e la ricevuta del bonifico effettuato.  Il costo del servizio è a rimborso delle spese di tutoring e di gestione delle piattaforme di comunicazione online e di gestione del Portfolio professionale. Col pagamento l’utente del servizio ha diritto:

  • a fruire di sessioni di consulenza a distanza, per ogni Badge di interesse [pluriversum.24sessions.com];
  • a un account personale per la raccolta e organizzazione delle evidenze nel Portfolio professionale [servizilavoro.competenze.cloud];
  • all’accesso a una sezione di materiali didattici e video dentro la piattaforma di progetto, relativi a ognuno dei Badge di cui si intende procedere ad assessment;
  • a un assessment specifico relativo alle attitudini e soft skill attraverso una specifica piattaforma
    [www.skeym.it].

Il gestore del servizio, mediante specifica piattaforma disponibile a partire da questo link, mette a disposizione un servizio di prenotazione ed erogazione di sessioni di tutoring e supporto da parte di operatori-consulenti di individuazione delle competenze, oltre all’accesso a un repository documentale per la catalogazione delle evidenze nell’ambito del processo di ricostruzione e la generazione del Portfolio professionale (Documento di trasparenza).

Il candidato deve semplicemente chiedere un colloquio nei giorni e orari disponibili, compilando lo specifico modulo dati. Riceverà per posta elettronica ed sms indicazioni e notifiche per collegarsi tramite computer (non è necessario installare alcun software) o smartphone (attraverso una specifica App gratuita).

Il servizio prevede tre colloqui di consulenza, della durata massima di un’ora ciascuno.

I colloqui sono finalizzati a:

  • ricostruire l’esperienza formativa e professionale avente rilevanza con il Badge desiderato;
  • effettuare una prima auto-valutazione guidata in merito al possesso delle conoscenze ed abilità indicate dal Badge;
  • costruire o reperire le evidenze che siano in grado di provare il possesso delle conoscenze ed abilità indicate dal Badge;
  • compilare correttamente gli schemi previsti per la redazione del ‘Portfolio professionale’ e del ‘Dossier documentale’; tutta la documentazione deve essere caricata sul sistema https://servizilavoro.competenze.cloud/ .

Al termine di questa fase, se il candidato desidera passare alla fase successiva deve ”chiudere” il ‘Dossier documentale’ (e quindi non apportare ulteriori modifiche). Copia digitale del proprio portfolio professionale e del dossier documentale (riportante la data di chiusura) possono essere scaricati dal candidato per eventuali altri utilizzi personali nello sviluppo di carriera (con valore di evidenze di parte prima), anche ai fini della individuazione, validazione e certificazione nell’ambito dei sistemi regionali delle competenze.

2. Servizio di valutazione

Per accedere a questa fase è necessario inviare la richiesta di attivazione del servizio e la ricevuta del pagamento. Il costo del servizio è a rimborso delle spese dei lavori della Commissione tecnica di valutazione, della gestione delle piattaforme di comunicazione online e di gestione del Portfolio professionale e dell’assegnazione del Badge nella piattaforma www.bestr.it.

A scadenze prestabilite si riunisce la Commissione di valutazione per svolgere le seguenti attività:

  • presa in carico delle richieste di valutazione;
  • esame approfondito del Portfolio professionale e del Dossier documentale;
  • compilazione della scheda di valutazione;
  • confronto in merito agli esiti della valutazione.

Come è stato indicato nel testo dei Badge (sezione: Criteri), qualora le evidenze documentali non siano ritenute sufficienti a dimostrare il possesso di tutte le conoscenze ed abilità, il candidato viene invitato a sostenere un colloquio tecnico mirato a verificare il possesso di quelle conoscenze ed abilità non adeguatamente dimostrate da evidenze.

Il colloquio tecnico si svolge online, in una data concordata con il candidato. Il candidato viene pre-avvertito in merito ai punti sui quali la Commissione tecnica desidera un approfondimento, per permettergli di prepararsi adeguatamente. Il colloquio è strutturato sulla base della Scheda di valutazione ed ogni quesito previsto dai membri della Commissione tecnica di valutazione rispetto a tale impostazione. Al termine del colloquio tecnico, la Commissione tecnica emette l’esito della valutazione, che non prevede punteggi e pertanto può essere soltanto positivo (Sì) o Negativo (No).

In caso di esito negativo, la Commissione fornisce le motivazioni puntuali che sorreggono tale giudizio e quindi le raccomandazioni affinché il candidato possa eventualmente ri-candidarsi al Badge. L’esito della valutazione (sia positivo che negativo) e le succitate motivazioni in caso di esito negativo, vengono comunicate riservatamente al candidato per email entro tre giorni lavorativi.

3. Rilascio del Badge

Conseguito l’esito positivo, il candidato decide se intende ottenere il Badge e quindi tutte le opportunità documentali, promozionali e divulgative connesse all’utilizzo del Badge tramite piattaforma www.bestr.it (quali ad esempio aggiungere il Badge al profilo LinkedIn come certificazione).

Per ottenere il Badge occorre fare esplicita richiesta compilando la form predisposta in cui si firma la liberatoria per la comunicazione dei propri dati anagrafici a CINECA (www.bestr.it).

Qualora il candidato fosse interessato a rendere pubblici i propri dati su www.competenzeservizilavoro.it occorre firmare una specifica liberatoria nei confronti del gestore del servizio, indicando il set di informazioni integrative che egli autorizza a rendere pubbliche, ovvero:

  • essenziali: data rilascio Badge e composizione della Commissione valutatrice che ha deliberato quel Badge per il candidato in questione (identificato con nome, cognome e codice fiscale);
  • approfondite: il CV in formato Europass o in altro formato scelto dal possessore del Badge, la fotografia e sezioni del dossier documentale, scegliendo volontariamente se pubblicare anche copia delle evidenze allegate.

Competenze Servizi Lavoro

Percorsi di riconoscimento, assessment e valutazione delle competenze degli operatori dei servizi al lavoro

Chi è Online

Foto del profilo di Redazione

Su
Template Design ©Mediaera srl. All rights reserved.
X